Skip to main content

I social media cambiano continuamente il modo in cui comunichiamo e consumiamo le informazioni. I marketer di contenuti di maggior successo forniscono contenuti in modo coerente attraverso più canali di social media. Non sorprende che con tutti i contenuti pubblicati su questi canali, il contenuto visivo abbia più di 40 volte più probabilità di essere condiviso rispetto ai contenuti testuali. Il video non fa eccezione. Sta diventando una parte sempre più importante dell’artiglieria promozionale con il 65% delle PMI e delle grandi organizzazioni che lo considerano il canale di comunicazione più coinvolgente per il loro pubblico.

La domanda è: stai sfruttando al massimo le tue risorse video sui social media? Con i video online che rappresenteranno oltre l’ 82% di tutto il traffico Internet dei consumatori entro il 2022, devi considerare le tue opzioni in futuro. Ecco 10 motivi per cui dovresti usare i video nei tuoi social media.

Il video sui social attira l’attenzione

Il video sui social media è uno strumento fantastico per attirare il tuo pubblico. A differenza di un paragrafo prolisso, è estremamente facile da consumare. Siamo tutti colpevoli di scorrere passivamente i nostri feed sui social media e solo il contenuto più avvincente tende a ottenere il voto per la nostra attenzione. 

Il video ti consente di essere conciso e catturare l’interesse degli spettatori nei primi secondi. Il successo dei social media risiede nella tua capacità di condensare le informazioni in frammenti di contenuti facilmente digeribili che sono abbastanza lunghi da mantenere l’attenzione degli spettatori ma abbastanza brevi da lasciarli desiderare di più. Dovresti inserire chiari indicatori dell’intenzione del video all’inizio prima che gli utenti abbiano la possibilità di scorrere via.

Ottimizzazione della ricerca

Tutti i tuoi contenuti dovrebbero essere ottimizzati per i motori di ricerca e i tuoi video non dovrebbero essere diversi. I canali di social media stanno rapidamente diventando come i motori di ricerca stessi, quindi è importante che i tuoi contenuti siano pertinenti. 

Ma come determini se sarai in cima alla lista dei “popolare” e “di tendenza”? Assicurati di creare titoli e descrizioni accattivanti per il tuo video in modo che venga registrato nelle ricerche, integrandole con hashtag pertinenti. Twitter offre analisi approfondite per ogni hashtag, dettagliando i dati demografici chiave, fornendo un’ottima base per orchestrare l’ottimizzazione della ricerca. Assicurati di aggiungere tag per aumentare i risultati di ricerca su YouTube e Facebook.

Promuovi le conversioni

Indipendentemente dal social media su cui pubblichi, dovresti sempre avere un obiettivo per il tuo video. Ciò comporta in genere l’azione dell’utente, sia che tu stia indirizzando il traffico verso il tuo sito, acquistando un prodotto o condividendo il tuo video. 

Il tuo invito all’azione è la tua stretta di mano virtuale con i tuoi spettatori. Se hanno guardato un video fino in fondo, hanno dimostrato interesse. È quindi necessario indirizzarli a intraprendere l’azione desiderata, qualcosa di semplice come “per saperne di più visita qui” potrebbe essere tutto ciò che è necessario. Una cosa è avere contenuti accattivanti, ma devi anche guidare l’utente verso le conversioni sul tuo sito web.

Messaggistica unica

Pubblicare un video sui social media non è dissimile da una conversazione, puoi discutere solo di una cosa alla volta. Altrimenti il ​​tuo pubblico perderà rapidamente interesse. Tenendo a mente il tuo invito all’azione, il tuo video sui social media dovrebbe raccontare la storia che fa desiderare di più agli spettatori. 

Se stai aggiungendo qualcosa al video che non contribuisce direttamente all’invito all’azione, potresti prendere in considerazione la possibilità di rimuoverlo. Puoi riutilizzare molte delle tue risorse video di grandi dimensioni per concentrarti su messaggi unici. Se fatto in modo efficiente, la risorsa può durare per mesi e avrai contenuti avvincenti per il prossimo futuro.

Ottieni il massimo dagli argomenti di tendenza

È fondamentale fornire contenuti pertinenti al tuo pubblico. Il video sui social media dà voce al tuo marchio e ti consente di muoverti rapidamente per sfruttare le notizie, il comportamento dei consumatori e qualsiasi tipo di contenuto rilevante che diventa virale.

Alcuni dei marchi più prestanti incorporano queste tecniche in tempo reale per diventare parte della conversazione sociale. Molti hashtag popolari ricorrono anche su base settimanale e abbracciano una vasta gamma di dati demografici dei consumatori. Come marchio, vuoi creare campagne che accendano la conversazione e collegare il tuo video sui social media alle ultime tendenze è la chiave per farlo.

Condividi le ultime notizie

Uno studio ha rilevato che quasi la metà degli adulti interagisce con le aziende su almeno un canale di social media. Questo rende i social un ottimo modo per annunciare e condividere le tue più grandi notizie tramite video. 

Incorporare video sui social media può spiegare concetti e fornire spunti interessanti sul tuo marchio che altrimenti sarebbero molto difficili da spiegare. La bellezza dei video sui social media è che puoi mantenere uno slancio quando condividi le tue notizie, per avere un impatto ancora maggiore.

Esposizione del marchio

I loghi svolgono un ruolo fondamentale nel fungere da punto di connessione tra l’azienda e i suoi consumatori e il loro utilizzo nei video non fa eccezione. Dopotutto, vuoi assicurarti che il tuo marchio sia esposto al suo massimo potenziale. La filigrana dei tuoi video sui social media con il tuo logo è necessaria per garantire un riconoscimento istantaneo del marchio, aggiungere un significato associativo alle campagne sui social media e costruire identità aziendale e fiducia, nel tempo.

Aumenta l’esposizione del marchio

Se un’immagine vale più di 1000 parole, immagina quanto vale un video. Ma questo vale molto poco se la qualità del tuo video non è all’altezza. La cattiva qualità del suono e delle immagini offusca la credibilità del tuo messaggio e può generare rapidamente associazioni di marca negative. 

Tuttavia, eliminando il rumore di fondo e la risoluzione al di sotto degli standard, è possibile migliorare notevolmente l’interazione dell’utente. C’è molto rumore là fuori, quindi è importante soddisfare la diminuzione della capacità di attenzione degli spettatori dando loro meno scuse per andarsene.

Personalizza la tua attività

I video sui social media sono un ottimo modo per consentire ai tuoi follower di vedere le persone e i processi alla base dell’attività, contribuendo alla trasparenza del tuo marchio. È una grande pregio dell’azienda se riesci a umanizzare quello che fai. 

I video dietro le quinte rivelano come lavori e crei familiarità con le persone all’interno del tuo marchio, dimostrando perché i potenziali clienti dovrebbero voler lavorare con te. Se persisti a pubblicare solo contenuti relativi al business, le persone che interagiscono con te inizieranno a non sintonizzarsi se il tuo contenuto non è abbastanza vario, umano o divertente.

Tieni traccia del coinvolgimento

È importante monitorare la progressione del tuo video sui social media per scoprire cosa funziona e, soprattutto, cosa no. Indipendentemente dal fatto che i tuoi video pubblicati siano campagne a pagamento o post organici, i loro progressi dovrebbero aiutare i futuri sforzi di marketing. La maggior parte dei canali di social media ha funzionalità di analisi integrate. Anche se le visualizzazioni e le condivisioni sono un buon indicatore della popolarità dei tuoi video, assicurati di prestare molta attenzione ai clic e all’invito all’azione desiderato.

Creare video sui social media è un vero e proprio lavoro e tu sicuramente non hai il tempo di farlo. Ecco perché The X Company ti mette a disposizione una consulenza gratuita per capire come far diventare i video parte integrante della comunicazione social del tuo business.

Angelo Tropeano

Angelo Tropeano

Da tutta la vita mi occupo di vendita e marketing aziendale. Grazie alla formazione costante e all'esperienza sul campo, aiuto le aziende a migliorare la loro visibilità.

Leave a Reply